I murales di Stabiae Street

I murales di Stabiae Street

I murales di Stabiae Street

Stabiae Street, artisti di tutto il mondo hanno colorato il nostro centro storico con dei bellissimi murales.

Ecco l’evento Stabiae Street con i suoi murales: gli artisti nel centro storico di Castellammare e le loro opere. Vediamole!

La nostra casa vacanze si trova a soli 10 minuti di cammino da queste fantastiche opere d’arti. Prenota subito!

Stabiae Street Sin Nombre

Opera: Sin Nombre

Location: Vico Sant’Anna

Artista: @Feoflip

Feoflip è un artista nato nelle Isole Canarie. La sua opera d’arte è un ibrido e mutazione di fantascienza, biomeccanica, steampunk, e molte volte si può leggere un eterno dibattito tra tecnologia e natura.

Sin Nombre è un omaggio alla cultura partenopea ed alla musicalità della città di Castellammare di Stabia.

Stabiae Street Il Segreto di Stabiae

Opera: Il Segreto di Stabiae

Location: Piazza Giovanni Amendola

Artist: Mto, alias Mateo @mtograff

Mto è un artista di graffiti, videomaker e muralista francese. Il suo stile si è evoluto verso il murales con opere più concettuali e politiche che si possono trovare su scala gigante e facciate in tutto il mondo.

Il Segreto di Stabiae ci parla delle 28 sorgenti d’acqua della città che da secoli vengono utilizzate per vari trattamenti sanitari: la rinascita delle terme è vicina, è alle porte. Uno dei murales di Stabiae street più maestosi.

stabiae street Burden


Opera: Burden

Location: Vico Sant’Anna

Artista: KYMO ONE @kymo_one

KYMO ONE è un giovane artista belga con abilità artistiche impressionanti.

Burden mostra un ragazzo che cerca di salvare un vaso di fiori da un’alluvione. Un fardello che sceglie di portare mentre gli altri lo chiamerebbero pazzo per questo.

stabiae street color a la ceniza


Opera: Color a la ceniza

Location: Via De Turris

Artista: Diana Ordoñez alias @Ledania

Diana Ordoñez alias Ledania è laureata in arti visive ed è uno degli artisti colombiani più rappresentativi in tutto il mondo. La sua opera d’arte basata sul murales di grande formato è stata stampata in tutto il mondo in Europa, Canada, Stati Uniti, America Latina, Medio Oriente, Sud-Est asiatico e Giappone. L’opera d’arte di Ledania è riconosciuta da Enti importanti come il Curitiba Bienal of Arts, l’Expo Malasya, la Bozman University.

Dando un po’ di colore “latino-americano” alla cenere, a qualcosa che era incolore, si può farla rinascere. I personaggi del murale sono ispirati alle antiche statue romane, gli uccelli sono una rappresentazione di sicurezza. La rinascita della natura, insomma, attraverso l’esplosione dei colori.

Stabiae street Sirena


Opera: Sirena

Location: Via De Turris

Artista: Andrea Luis Hernández alias “Cosmos” @cosmic_cosmo_logical

Andrea Luis Hernández alias “Cosmos”, è nata a Tenerife. Attraverso un’estetica barocca o neoclassica, le immagini della quotidianità contemporanea vengono tradotte acquisendo una rinnovata importanza. L’urgente necessità di generare aspettative intorno alle piccole cose di tutti i giorni è lo sforzo principale dell’artista.

Sirena è un omaggio agli affreschi delle antiche città romane. Essendo rappresentativi dello stile di vita della società pompeiana, erano anche una parte ricca della cultura della città.

Stabiae street E vulcano natus


Opera: E Vulcano Natus

Location: Salita Santa Croce

Artista: Luigi Longobardi alias @luispak

Luigi Longobardi alias Luispak è un pittore “notturno”, graffitista, grafico, illustratore, nato nel 1984 a Salerno. Nel 1999 ha fondato la Drak Crew. Mescolando tutte le sue esperienze mette su un muro i suoi sentimenti, le esperienze ed i sogni alla ricerca di stile e forma.

E Vulcano Natus è un omaggio alla memoria ancestrale della vita che nasce dalle profondità della Terra seguendo i percorsi del magma. Una natura estrema che prende le forme del meraviglioso: un gigante reale che assume i tratti del mito quando si esprime attraverso la semantica del fuoco e della potenza sotterranea.

Stabiae street Acque di stabiae

Opera: Acque di Stabiae

Location: Via Coppola

Artista: CAZ.L @caz.l

CAZ.L è un’artista tedesca, tecnica di stencil l’ha aiutata a raggiungere più volte le finali del World Stencil Art Prize a Sydney. Con la licenza per guidare piattaforme elevatrici, Ann Caz.L ha deciso non molto tempo fa di espandere il suo portfolio artistico con immagini più grandi, come la pittura murale.

Acque di Stabiae è l’affresco di uno stabilimento balneare nell’antica città di Castellammare di Stabia che “si attacca” come una foto ricordo alle piastrelle e riversa i suoi ricordi su due bagnanti. Conservare e raccontare la storia è come una doccia calda per l’anima umana.

Stabiae Street un canto nell'incanto
Un canto nell’incanto

Opera: un canto nell’incanto

Location: Vico I Sant’Anna

Artista: Barmy MARILENA IMPARATO e RITA BARRETTA – @rita.barretta.3 @marilena.imparato

Barmy è una coppia di artiste che hanno unito le loro passioni: Marilena Imparato, nota per la sua pittura che incrocia il metafisico al rinascimentale, e Rita Barretta, capace di amalgamare l’arte dell’ago e filo con la pittura di vario genere.

L’opera è un sentito omaggio alla nostra Stabia fra storia, attualità e leggenda: la magia dei colori di un cielo fra l’alba e il tramonto, un cerchio che si chiude sospeso fra la fine ed un nuovo inizio.

Stabiae Street Ricordo

Opera: Ricordo

Location: Calata del Gesù

Artista: Guido Palmadessa @guidopalmadessa

Guido Palmadessa è un pittore e muralista nato a Buenos Aires. Il suo stile è un mix di immaginazione, simbolismo e realtà sociale: è tutto incentrato sulla condizione umana.

Nelle opere Palmadessa gli strati simbolici si sovrappongono ai ritratti mescolandosi, così come si mescolano le lingue, la cultura e l’identità. Ognuno può aggiungere nuovi strati all’opera d’arte: pensieri o linguaggio o anche solo un elemento decorativo.

Stabiae Street Cratere

Opera: Cratere

Location: Via Campo di Mola

Artista: Yessi Nur Mulianawati, alias @Yessiow

Yessi Nur Mulianawati, alias Yessiow, è un’artista murale ed illustratrice. Ha dipinto opere d’arte in tutta l’Asia Meridionale ed i suoi murales sono caratterizzati dall’uso di forme armoniose e di colori delicati.

Il murales “Cratere” si ispira ai crateri rinvenuti negli Scavi di Stabia sui quali erano raffigurate storie, leggende e scene di vita quotidiana. L’artista ha legato al cratere le sensazioni vissute durante la pandemia, tutte racchiuse in un vaso alla riscoperta della bellezza interiore.

Stabiae street Le Sirene ed Ulisse

Opera: Le Sirene ed Ulisse

Location: Vico del Pesce

Artista: Isi Celis @tierradeisis

Isi Celis, artista cilena nota per il suo stile che unisce la pittura ancestrale delle antiche civiltà alla pittura metafisica.

Il murales “Le Sirene ed Ulisse” è un omaggio al mito delle sirene ed al cambiamento dell’immagine della sirena stessa nei secoli, a sottolineare l’importanza della contaminazione tra culture diverse e della forza dell’immaginazione.

Stabiae street La Madonna dei Rifugiati

Opera: La Madonna dei Rifugiati

Location: Strada San Bartolomeo

Artista: La 180 @la_180

La 180, vincitore del primo premio per la sezione Street and Urban Art all’Artkeys Prize, rassegna internazionale di arte contemporanea. I suoi graffiti sono pubblicati su riviste di settore italiane ed internazionali.

Con il murales “La Madonna dei Rifugiati” l’artista ha voluto trasmettere il valore dell’accoglienza e della solidarietà verso chi soffre per via delle guerre e delle carestie.

Lo Scultore

Opera: Lo scultore

Location: Vico San Bartolomeo

Artista: Nino Come @ninocome_

Nino Come, artista campano, è approdato al mondo dell’arte attraverso il fumetto. E’ tra gli street artist emergenti considerato uno dei più promettenti.

Il titolo del murales, che si trova in vico San Bartolomeo, è “Lo Scultore”. L’opera raffigura di un giovane scultore, come auspicio del trasmettere ai giovani la tradizione artigiana, di grande fattura, che era presente sul nostro territorio.

La scena ritrae uno scultore in primo piano, che si accinge a ricostruire opere appartenenti alla storia e tradizione passata, in secondo piano spicca il Palazzo Reale di Quisisana, storica dimora reale costruita nel XIII secolo dai sovrani angioini come luogo di villeggiatura e di cura.

Flora

Opera: Flora

Location: Vico San Bartolomeo

Artista: Linas Kaziulionis “Kart7” @kartseptyni

Kart7 è un artista lituano noto per il suo particolare stile che unisce gli studi classici con la passione per il mondo della street art. Il risultato è interessante per la sua profondità concettuale e la freschezza.

Il titolo del murales, che si trova in vico San Bartolomeo, è “Flora”. L’opera è un omaggio all’affresco della Flora rinvenuto negli scavi archeologici di Villa di Arianna, considerato uno dei simboli della Città di Castellammare di Stabia.

L’artista fonde l’immagine delle sculture della Flora, di epoca romana, con le geometrie ed i colori dei pavimenti di Villa Arianna creando vivaci piani prospettici dal forte impatto visivo.

Nemo Tibi Amat

Opera: Nemo Tibi Amat

Location: Vico Tedesco

Artista: Nemo @nemo_tibi_amat

Nemo, street artist di origini italiane conosciuta per l’invenzione di un particolare strumento di scrittura, intagliato a mano, ha come fine il produrre tag in serie, creando così un loop “infinito” di scritte.

Il titolo del murales, che si trova in vico Tedesco, è “Nemo Tibi Amat”. L’opera tocca la tematica contemporanea delle donne ridotte in schiavitù o vittime abusi, che tentano di opporsi al proprio destino.

Sulla coperta che avvolge la meretrice in sciopero è dipinto il testo “Nemo Tibi Amat” ad esortare queste donne a prendere in mano la propria vita ed essere padrone del proprio destino.

Maradona Archeologico

Opera: Maradona Archeologico

Location: piazzetta Caporivo

Artista: Rata Virus @rata_virus

Rata Virus è un street artist cileno conosciuto per la sua particolare tecnica di incisione della superficie muraria. Le sue opere hanno una grande forza espressiva e sono sempre legate allo spirito del luogo.

Il titolo del murales, che si trova in piazzetta Caporivo, è “Maradona Archeologico”. L’opera di Rata Virus rappresenta un simbolo di rivoluzione, inteso positivamente, la forza del cambiamento e del riscatto della propria posizione sociale.

Post Fata Resurgo

Opera: Post Fata Resurgo

Location: piazzetta Caporivo

Artista: Daco @dacopaint

Daco è uno street artist francese che realizza opere grafiche, astratte, dinamiche e colorate con linee e solidi per sorprendere e portare un’energia visiva positiva e moderna. Le sue opere hanno come soggetto gli animali e la loro forza innata.

Il titolo del murales, che si trova in piazzetta Caporivo, è “Post Fata Resurgo”. L’opera di Daco trae ispirazione dalla locuzione riportata nello stemma della città di Castellammare di Stabia “Post Fata Resurgo” (dopo l’eruzione del Vesuvio del 79 d. C., già nel 92 Publio Papinio Stazio scriveva “anche a Stabia, che è risorta dalle sue rovine”).

Attraverso l’immagine metaforica della fenice, che risorge dalle proprie ceneri, l’opera di Daco è un invito al cambiamento, ad aver fiducia nelle proprie capacità, al non arrendersi, a superare le difficoltà, traendo insegnamenti dalla nostra storia. Opera molto bella e di grande impatto tra tutti i murales di Stabiae Street.

Prenota subito la nostra casa vacanza e vieni ad ammirare da vicino queste stupende opere d’arti.

I murales di Stabiae Street.

I murales di Stabiae street si trovano a solo 10 minuti dalla nostra casa vacanza.

Lascia un commento